Crea sito

Corso di lingua napoletana – Conoscere l’idioma di una capitale

Le dispense delle nove lezioni

Prima lezione

LE CANZONI NAPOLETANE CHE TUTTI CONOSCONO

‘O zappatore, Reginella, Funiculi funiculà, Te voglio bbene assaie, ‘0 surdato ‘nnammurato, Simmo ‘e Napule, paisà, Tammurriata nera, ecc. ecc. ecc.

Vedi la dispensa

Quarta lezione

I GRANDI: EDUARDO

Lettura e ascolto di poesie e di brani delle più celebri commedie dell’autore: Filumena Marturano, Natale in casa Cupiello, Questi fantasmi e altre.

Vedi la dispensa

Settima lezione

LE MALEPAROLE

Illustrazione delle principali imprecazioni (‘e iastonime) in lingua e ascolto della scena finale de “La gatta cenerentola”.

Vedi la dispensa

Seconda lezione

LE CANZONI CHE PIACCIONO A NOI

Voce ‘e notte, Fenesta vascia, Fenesta ca lucivi, Michelemma, Canto delle lavandaie del Vomero, Serenata di Pulcinella, Oi ricciulina, Maria Carulina, ..E allora?, ecc. ecc. ecc.

Vedi la dispensa

Quinta lezione

I GRANDI: RAFFAELE VIVIANI

Lettura e ascolto di poesie: Prezzetella Ia capera, Mast’Errico, La rumba degli scugnizzi, So’ Bammenella ‘e copp’ ‘e quartiere, Fravecature, ecc. ecc. ecc.

Vedi la dispensa

Ottava lezione

GLI ALTRI LINGUAGGI : I GESTI, LA SORFTA

In questa lezione verrà utilizzato il testo de “La gatta Cenerentola” che ha in appendice un elenco accurato dei principali significati dei numeri, conoscenza indispensabile per una persona di cultura che voglia correttamente interpretare un sogno e giocare al lotto.

Vedi la dispensa

Terza lezione

I GRANDI: SALVATORE DI GIACOMO

Lettura e ascolto di poesie e canzoni: ‘Nu piassefforte ‘e notte, Era de maggio, Marzo, Nocchie de suonno, Palomme ‘e notte, Marechiaro, ‘E spigule francese, E chi vo fa niente…

Vedi la dispensa

Sesta lezione

LA CUCINA NAPOLETANA

Analisi delle più gustose ricette, scritte in lingua, con preparazione del piatto “nazionale”: ‘o rraù.

.

Vedi la dispensa

Nona lezione

TOMBOLA FINALE CON RICCHI PREMI E COTILLONS

La tombola sarà l’occasione per verificare il livello di preparazione dei corsisti perché sarà chiamata con i significati della smorfia e non con i numeri.

Vedi la dispensa con la smorfia