Crea sito

Siena, capodanno 1985

di Gabriele Giunchi 

Abbiamo partecipato a tanti convegni della “Lega Ambiente” in giro per l’Italia: siamo stati a Milano (più volte), Urbino, Perugia, Genova, Roma… Dunque abbiamo fatto tanti “mini viaggi”.

In occasione di questi convegni abbiamo conosciuto Enzo Tiezzi, un ambientalista con il cuore a sinistra. Lui e la sua grande famiglia (in realtà più nuclei familiari: un vero casato) vivevano in un enorme casolare nel bel mezzo della campagna senese.

Siamo stati suoi ospiti più volte e per più giorni. Ci abbiamo passato il capodanno del 1985, vestiti da arabi, con tappeto, narghilè e buon fumo. Siamo stati a lungo a gozzovigliare nel lungo tavolone, tra brindisi e chiacchiere soavi, Abbiamo goduto la bellezza del grande giardino, ove i gladioli sembravano illuminare le pareti del palazzo e s’intonavano alla grande eleganza dello spazio tutt’attorno. Eleganti e gradevolissimi i nostri ospiti: abbiamo giocato a lungo insieme e ne serbo un bellissimo ricordo.